martedì 30 dicembre 2008

Finita

Il turbinio di pensieri, congetture e ipotesi ha decretato la fine di tutto

Fine dei sorrisi illuminanti,fine degli abbracci dalla durata indefinita

Fine degli abbracci che iniziavano

Abbracci che sono diventati un conto alla rovescia

Abbracci che rimpiangi

Come rimpiangi il ricordo degli attimi di gioia,di sorpresa, di emozioni sempre fresche

Come rimpiangi l’amore che hai visto scivolare via, in una lettera mancata,in un buonanotte dimenticato sul cuscino,in un’aspettativa delusa,in un calo del ritmo,in una crescita sperata e mai compiuta

Tutto questo diventa la sottoveste di seta bianca che oggi ammiro ogni momento,che guardo con gli occhi di ieri

La carne che la riempiva,i pensieri,il desiderio,dispersi alla ricerca di un nuovo inizio,di un paio di occhi sconosciuti che la rivestano di bellezza

Che l’ombra del passato diventi il centro dei pianeti,che beffa

Che la speranza e la cecità conducano a un’agonia spalmata in mesi e mesi di bugie e tentativi e respiri profondi per rianimare il tocco freddo che mi costringo a dare ogni giorno

Che tutto adesso orbiti intorno al vuoto,e non esploda niente per tuffarsi nella realta,che rassegnazione

Spero di sbagliarmi,spero solo di non riuscire a interpretare a dovere cio che mi circonda

Ti amo come chi abbandona il proprio paese

Ti amo come chi non è sicuro di niente e cieco nel mezzo di un temporale cammina e cammina chilometri su chilometri senza motivo tutt’uno con la pioggia e la nebbia senza riuscire ad ascoltare i propri pensieri cammino spaventato dai fulmini e dal vento contrario devo fare presto devo correre per riuscire a fare cosa?inseguo l’obiettivo che mi manca,mascherato da te amore,ha i tuoi occhi e il tuo sorriso, è seducente,ma rimane una maschera

Compro un’anello che avrei voluto regalarti

Oro vuoto splendente come le apparenze

Avrei voluto

Lo metto al dito di chi avrei voluto trovarmi di fronte,di chi avrei voluto veder sorridere come l’alba di una mattina di giugno

Uno di quei giorni che si aspettano con indifferenza,senza particolari pretese

E si rivelano le mattine piu cariche di sole e l’aria profuma come 100 tigli in fiore

a dare il benvenuto alla felicità.

Nessun commento: